Fondazione Carla Fendi

Per un'amica di Genio

Tra le molte virtù che hanno donato a Lina Wertmüller un successo incondizionato negli States, l’amore per l’Italia e per l’italianità è stato un carattere determinante. Poiché il suo cinema, ma in realtà tutta la sua produzione artistica, è scaturito da un’autentica passione per quanto di più caratteristico rappresenti il suo paese; trasfigurando con la sua colta fantasia valori e difetti di un intero poema sentimentale.
Dotata di ogni altra corda creativa, non ne ha lasciata alcuna senza esercizio tenace e prodigiosamente felice. Dalla musica al teatro, alla televisione, dunque al cinema, guardando al carattere come a un perpetuo, interminabile palcoscenico: sul quale tutto si esaltava o si attuiva in misura del suo registro creativo e della sua intonazione lirica.
Nella più grande tradizione del “Teatro Italiano”, quello in musica così come l’altro, intessuto della sua parola, Lina Wertmüller ha costruito caratteri essenziali e perfettamente corrispondenti all’universo letterario scaturito dalla sua grande formazione classica.

Riconoscibile come sono i grandi autori, la Wertmüller è tra i pochissimi italiani che ci hanno rappresentato con gioia e entusiasmo. Lontana da ogni miserabilismo e da qualsiasi atteggiamento pietistico: sempre eroica nello sberleffo e nel dileggio perché sempre perdutamente innamorata di ogni suo personaggio. Maestra di immagini esemplari, dai suoi occhiali dalla montatura bianca, ha guardato un mondo che forse non era che nel suo cuore.
Ma che il mondo intero ha riconosciuto, ammirato, come l’autentico, vero, perfetto, carattere italiano. Per questo merita di essere italiana di eccellenza. Lei, da sempre, un’amica fedele e capace di grandi gesti d’affetto

Carla Fendi